Le Facebook Ads: come funzionano e perché utilizzarle

/Le Facebook Ads: come funzionano e perché utilizzarle
facebook advertising

Le Facebook Ads: come funzionano e perché utilizzarle

Le Facebook Ads sono uno strumento a pagamento messo a disposizione da Facebook che ci permette di mostrare annunci circa prodotti o servizi a persone che per età, interessi, posizione geografica o eventi specifici rientrano nei nostri target di riferimento.

Attraverso le Facebook Ads possiamo promuovere:

  • Una Pagina Facebook (e relativi post & eventi)
  • Un sito web
  • Un’applicazione

secondo 2 principali modalità:

  •  Inserzione  (composta da titolo+ nome sito web *non sempre* + contenuto , spesso accompagnato da contesto sociale.  Appare sulla barra verticale a destra del News Feed degli utenti “profilati” –che rispecchiano il tuo target di riferimento-)
  • Notizia sponsorizzata (notizia circa l’interazione di uno o più contatti del tuo target di riferimento con  il contenuto che pubblicizzi.  Appare nella parte centrale o nella barra verticale del News Feed degli utenti “profilati” ).
esempio di facebook ads

Ti sarà capitato spesso di visualizzare inserzioni o notizie sponsorizzate:

alcune volte ti avranno infastidito (“Cercano di vedermi i loro prodotti qui, su Facebook, mentre sto conversando con i miei amici?Non ci hanno capito niente!”), altre vi avrai cliccato sopra, proprio perché si trattava di prodotti, notizie, servizi di tuo interesse e chissà…magari hanno innescato un processo di coinvolgimento che ti ha portato all’acquisto!

Facebook: una miniera di informazioni per raggiungere in modo specifico i nostri target…con l’aiuto dei loro amici.

Ogni giorno condividiamo attraverso i social network moltissime informazioni che ci riguardano: dove viviamo, la nostra situazione sentimentale, i nostri gusti ed interessi, gli avvenimenti importanti della nostra vita.

Ogni dato che forniamo a Facebook  (e a tutte le applicazioni ad esso collegate) viene accuratamente archiviato e va ad arricchire il vastissimo database di informazioni di cui dispone e del quale ci mostra i dati in forma aggregata nel momento in cui “profiliamo” gli utenti per le nostre inserzioni:

la forza, la specificità e la novità delle inserzioni di Facebook risiedono nella mole di informazioni che gli utenti condividono quotidianamente con i loro amici e, quindi, con Facebook stesso.

Inoltre, le Facebook ADS si basano fondamentalmente su 2 principi:

1. Stimolazione della domanda latente

A differenza delle inserzioni a pagamento di Google (nei quali l’azienda si fa trovare ai primi posti del motore di ricerca quando l’utente sta cercando notizie relative a un prodotto/servizio specifico e quindi fanno leva su una domanda manifesta), le Facebook Ads mostrano annunci a persone potenzialmente interessate a ciò che ho da offrire (se le ho ben “profilate!”)  e che quindi posso “spingere all’azione” proprio in virtù del fatto che questi utenti hanno mostrato interesse, attraverso le loro azioni su Facebook, verso il mio specifico settore/prodotto/servizio.

2. Principio della riprova sociale

Siamo naturalmente portati a conferire più credibilità e attenzione a qualcosa se più persone prima di noi l’hanno fatto (quando ti ritrovi al mercato dove si dirige il tuo interesse?Verso le bancarelle dove non c’è nessun acquirente  o verso quelle in cui vedi molta gente a comprare e curiosare?)

A maggior ragione, siamo più propensi a seguire qualcuno o a fidarci di un’azienda se anche i nostri amici e conoscenti la seguono o si fidano:  Facebook conosce bene questo meccanismo che governa l’agire umano fin dagli albori, per questo tende a far vedere (attraverso le inserzioni+ contesto sociale e le notizie sponsorizzate) i volti e i nomi dei nostri amici che hanno già interagito o mostrato gradimento per l’azienda/prodotto/servizio in questione, in modo da aumentare la possibilità che noi clicchiamo su di esse…proprio in virtù del fatto che qualcuno che conosciamo lo ha fatto prima di noi!

Micro-imprese, medie imprese, grandi imprese: a chi può essere utile Facebook Ads?

Un mito da sfatare è che solo le grandi aziende possano trarre vantaggio da uno strumento come le Ads.

Le Facebook Ads possono essere utili alle grandi multinazionali (vd. Amazon, Mc Donald, Samsung che continuamente se ne avvalgono), ma anche alle piccole e medie imprese proprio perché permettono di selezionare con discreta precisione, tra le altre cose, l’ambito geografico che interessa la nostra azienda.

Un esempio: supponiamo che io sia un negozio di abbigliamento situato in centro a Catania e che io venda capi d’abbigliamento delle marche Napapijiri, Diesel e Rifle.

Il mio target ha, indicativamente, tra i 16 ed i 45 anni.

Potrei pensare di far conoscere il mio negozio, la mia Pagina Facebook o il mio sito web e le promozioni che ho in atto relative ai capi suddetti proprio tramite le inserzioni, raggiungendo persone che hanno già espresso gradimento per le marche sopracitate, che abitano in Catania o dintorni e che quindi sono potenzialmente interessate a ciò che ho da offrire loro.

Interrogando Facebook tramite l’apposito pannello Gestione Inserzioni, scopro che ci sono circa 1160 persone interessate a ciò che vendo e perfettamente in linea con il mio targetpotrei decidere di far conoscere la mia azienda e le mie promozioni proprio a queste persone ed invitarle ad iscriversi alla mia newsletter per ricevere sconti speciali su capi d’abbigliamento che davvero interessano loro.

E’ solo un semplice esempio per mostrarti come le Facebook ADS possano aiutarti ad intercettare un target specifico e fare leva su interessi dimostrati dalle persone stesse.

Uno strumento che richiede conoscenza, analisi, preparazione e monitoraggio continuo: nessuno spazio per l’improvvisazione

Accedendo al pannello “Gestione Inserzioni”, ti renderai conto  che le Facebook ADS non sono semplici da creare, gestire e, soprattutto, rendere efficaci:

richiedono un minuzioso lavoro di analisi nel capire quali sono i propri target e obbiettivi, nel creare un messaggio efficace, nello sperimentare varie tipologie di inserzioni e, soprattutto, nel monitorare quali sono le inserzioni più performanti ed i risultati.

Avvalersi delle Facebook Ads senza la dovuta preparazione si rivelerà nel migliore dei casi una perdita di tempo e denaro, fino a poter arrecare danni di immagine importanti alla tua stessa azienda nel caso tu faccia pervenire messaggi errati o disturbanti agli utenti che hai selezionato.

Oltretutto, richiedono “un terreno fertile” e accuratamente preparato, qualunque sia il luogo dove vuoi portare il target prescelto: il tuo sito web, la tua Pagina, una landing page o un’applicazione, devono essere pronte ad “accogliere” l’utente e a guidarlo verso le azioni che lo porteranno a raggiungere gli obbiettivi prefissati.

E’ fondamentale, inoltre, chiarire che non per tutte le aziende e le tipologie di prodotti le ADS sono un efficace strumento di promozione; i risultati possono essere più o meno buoni secondo molte variabili che occorre considerare in fase di analisi.

Le Facebook ADS un ottimo alleato nel raggiungimento degli scopi prefissati; sta a te valutare se i prodotti/servizi che offri possono far leva su una qualche domanda latente e trovare negli utenti di Facebook i propri target di riferimento.

E, valutato il potenziale di questo strumento per la tua attività, ti consiglio vivamente di affidarti a un professionista per creare e gestire le tue ads, pena spese inutilidanni di immagine ed effetto “rosario” che vuole vendere le rose a persone che non sono minimamente interessate a comprarle;)

2018-02-10T13:01:13+00:0026 ottobre 2017|Facebook, facebook ads, Social network|0 Commenti

Lascia un commento

WhatsApp chat